Home > RUBRICHE > Velocipede lento > Andar per Roma in lentezza

Andar per Roma in lentezza

Parte da qui una raccolta di articoli, storie e piccoli consigli intorno alla bicicletta, a Testaccio e Roma.

giovedì 20 marzo 2008

Questa rubrica di Rione Ventesimo è dedicata soprattutto a chi usa la bici per muoversi in città, anche quando piove.


Per il Codice della strada il termine velocipede indica una categoria di veicoli assai ampia e diversificata che comprende naturalmente le biciclette, i risciò, le bici a 4 ruote, i monopattini, i carretti a 3 ruote montati sul retrotreno di una bici e ... via pedalando.
Tutti veicoli lenti perciò, anche quando a pedalare fosse un campione; ma nel 1840, probabile data dell’invenzione, gli umani si spostavano a velocità assai più contenute delle attuali. Pertanto il primo nome assegnato allora alla bicicletta non è poi così strampalato.

Nel 2008 no, la velocità si misura in altri e ben superiori termini numerici. Sicché andando in giro per la città non di rado qualche automobilista nervoso ci suona alle spalle infastidito dalla nostra lentezza. E questa è una questione sulla quale ci piacerà tornare.

Nel 2008, in ogni caso, il numero delle persone che scelgono la lentezza delle 2 ruote cresce. Di mese in mese, le bici che si incrociano aumentano, e prima o poi ci toccherà parlare di un qualche incidente tra ciclisti; mentre negli anni settanta qualche volta a me personalmente capitò di sentir dire alle mie spalle "ma n’ do’ va sto matto...".

Anche Rutelli va in bicicletta, durante la campagna elettorale, e ci fa proprio piacere. Certo vederlo in città pedalare su una mountain bike ci fa anche sospettare in lui una certa scarsa dimestichezza con il mezzo. Ma possiamo perdonarlo pensando che in molti cadono nell’equivoco.
Equivoco ben peggiore d’altra parte motiva i proprietari dei SUV che sembrano girano pei vicoli del Centro Storico alla disperata ricerca di un qualche tratturo. Ma forse quelli non equivocano e il SUV lo montano per altri motivi.

Noi qui, comunque e per non sbagliare, viaggeremo lenti.

2007-2017 Rione Ventesimo, rivista di Roma Testaccio
SPIP | Chi siamo | scrivi a Rioneventesimo | Facebook | | Mappa del sito | Monitorare l’attività del sito RSS 2.0