Home > Rione Ventesimo in rete > Roma > ’Provincia senza mafie’: iniziative e progetti contro la paura

Provincia di Roma

’Provincia senza mafie’: iniziative e progetti contro la paura

venerdì 7 ottobre 2011


Contrastare le infiltrazioni della malavita organizzata nella Capitale e nella sua area metropolitana. Questo l’obiettivo della Provincia di Roma che mette in campo una serie di iniziative per fermare la longa manus di clan e cosche.

Primo passo, la nascita di una Consulta antimafia, una sede permanente di confronto, discussione e proposta, alla quale potranno aderire amministrazioni comunali, enti e associazioni. "Non bisogna più avere paura, la società vuole organizzarsi e prendere la parola”, ha detto il presidente Nicola Zingaretti, presentando il progetto ’Provincia senza mafie’. La Consulta, che redigerà un rapporto annuale, “sarà – ha aggiunto - uno strumento di aiuto all’economia e alle vittime della criminalità organizzata che sempre più si affaccia nelle nostre comunità".

Ma il pacchetto proposto dalla Provincia per contrastare il fenomeno è ben più ampio. Palazzo Valentini ha infatti deciso di costituirsi parte civile nei processi di mafia e metterà in moto con la Prefettura la ’Stazione unica appaltante’ per contrastare possibili infiltrazioni in un settore delicato come quello degli appalti pubblici. Per renderla operativa, verrà presentata, nei prossimi giorni, una proposta di convenzione ai sindaci dei 120 Comuni dell’hinterland per la sottoscrizione dell’accordo. Nella stessa direzione va la decisione di aderire ad ’Avviso pubblico’, un’associazione nata nel 1996 con l’intento di collegare e organizzare amministratori pubblici che concretamente si impegnano a promuovere la cultura della legalità democratica nella politica. Conta più di 180 soci e il prossimo 2 dicembre si svolgerà proprio a Roma, nella sede della Provincia, l’assemblea nazionale.

Legalità, dunque. Un processo culturale che va diffuso anche nelle scuole. Per questo, Palazzo Valentini ha avviato due progetti: ’Informati per informare’ curato dall’associazione Libera, che prevede un ciclo di lezioni sulla conoscenza dei fenomeni mafiosi e sui temi della giustizia sociale e dei diritti e ’Concerti contro le mafie’ che si concluderà il 14 ottobre con uno spettacolo presso la Casa del jazz.

In più, la Provincia collaborerà con la casa editrice Aliberti per la realizzazione del primo dizionario sulla criminalità organizzata in uscita nel 2012. "Il nostro obiettivo - ha concluso Zingaretti - è quello di aiutare una società civile già molto attiva. Vogliamo stare vicini a quei commercianti, imprenditori e studenti che si impegnano sul territorio per dire con forza no a qualsiasi tipo di mafia".

2007-2020 Rione Ventesimo, rivista di Roma Testaccio
SPIP | Chi siamo | scrivi a Rioneventesimo | Facebook | | Mappa del sito | Monitorare l’attività del sito RSS 2.0