Home > Diari di Rioneventesimo > Tempi moderni > Come stanno le cose

Come stanno le cose

martedì 11 dicembre 2012, di Luno


Se un vampiro avesse partecipato alla Rivoluzione d’Ottobre in qualità di laico libertario si sarebbe ritrovato in un Gulag siberiano a scavare carbone a sessanta sottozero. Se magari, nel corso del tempo, ci avesse riprovato, per esempio in Italia durante la Resistenza, si sarebbe ritrovato governato dal Papa e dai suoi leccaculo. Se ci avesse provato ancora a Piazza Tahrir in Egitto si sarebbe ritrovato governato dai Fratelli Musulmani pronti a massacrarlo con la benedizione divina. Questi sono i veri problemi dei vampiri e non la concorrenza sessuale dei lupi mannari o il fatto che distruggono il letto mentre scopano come vuol farvi credere l’industria culturale asservita ai poteri più retrivi.

2007-2021 Rione Ventesimo, rivista di Roma Testaccio
SPIP | Chi siamo | scrivi a Rioneventesimo | Facebook | | Mappa del sito | Monitorare l’attività del sito RSS 2.0