Home > Diari di Rioneventesimo > Pane cotto a legna > Meccanismi fuori dal comune senso di praticità

Meccanismi fuori dal comune senso di praticità

mercoledì 3 aprile 2013, di Gommone


Tra gli scaffali del supermercato avevo visto un blister contenente tre tappi a pressione di plastica del tipo a leva e per un solo euro di spesa; davvero molto economici, tanto da prenderli senza pensarci troppo.

Qualche giorno dopo avevo una bottiglia di vino aperta ed era l’occasione per provare i nuovi tappi. Tagliai la confezione, scelsi il primo tappo colorato di giallo, lo infilai nella bottiglia e spinsi sulla leva per chiudere mentre gustavo la modesta soddisfazione casalinga di non dover più utilizzare vecchi tappi riciclati. Soddisfazione brevissima, perché la leva si ruppe senza indugio.

Maledissi la mia coffaggine. Poco male: avevo ancora due tappi e in fondo era stato un acquisto assai economico. Ripetei l’operazione con il tappo arancione, ma con mia grande sorpresa si ruppe anche questo.

Adesso ero veramente incuriosito. Cosa sbagliavo? Forse dovevo spingere con più attenzione? O sbagliavo la direzione? Mah, non capivo. Presi il terzo tappo verde e questa volta lo tenni tra le dita con cura ed inizia a frae pressione molto molto lentamente, cercando di esercitare la pressione nella giusta direzione. Pareva quasi fatta, ma proprio all’ultimo anche la leva del terzo tappo si spezzò prima di ultimare la breve corsa.

Conclusione. Non avevo risparmiato acquistando tre tappi economici. Avevo sprecato un euro acquistando tre inutili pezzi di plastica. Made in China.

2007-2020 Rione Ventesimo, rivista di Roma Testaccio
SPIP | Chi siamo | scrivi a Rioneventesimo | Facebook | | Mappa del sito | Monitorare l’attività del sito RSS 2.0