Home > RUBRICHE > Le associazioni > ECOTAXI

ECOTAXI

martedì 25 marzo 2008


Alternativa ?
…è tutto un altro andare.

Vi sarete sicuramente domandati chi siano quei matti che quando meno te lo aspetti sbucano dagli angoli strimpellando i campanelli a bordo di quegli strani tricicli che un po’ tutti dicono chiamarsi risciò. Ebbene state sereni siamo noi quei matti, siamo riuniti in una cooperativa, sociale per l’appunto: la Cooperaiva Sociale Blow Up ONLUS.
È una cooperativa che, nata nel e dal carcere nel lontano 1989 altro millennio, si propone di contribuire in coscienza al percorso li liberazione umano inevitabilmente comune… a tutti.
Lavoriamo dal 1996 in convenzione col Ministero della Giustizia sperimentando la pratica della pena altenativa al carcere. Iniziammo formalizzando la Convenzione con l’allora Centro Servizi Sociali per Adulti, appunto C.S.S.A, di V.le Trastervere 209, di carattere provinciale e ci troviamo oggi a rinnovarla con lo stesso Ufficio che ha però cambiato nome in Ufficio Esecuzione Penale Esterna appunto U.E.P.E.. Già questa trasformazione la dice lunga su che taglio abbia preso la vita in questi anni.
Molti di voi conoscono quegli uffici tanto quanto gli assistenti sociali conoscono il vostro quartiere i vostri lotti, i condomini e molti appartamenti… anche per questo siamo certi il percorso di liberazione sia inevitabilmente comune.

Ma veniamo ai tricicli.
Quegli strani mezzi , di cui i primi apparsi avevano la strana forma spaziale ad “ovetto” ed oggi invece sono piccole carrozze inglesi, sono proprietà del Ministero della Giustizia in nostro comodato d’uso per realizzare il progetto Ecotaxi relativo al reinserimento di detenuti ed ex.
Il progetto del tutto sperimentale, è relativo alla zona ZTLP di Trastevere ma poiché la Regione ci ha rifiutato (o meglio non ci ha proprio risposto se non pagando la vigilanza 24 h su 24 h del posto vuoto da anni spendendo 6000 € al mese) il posto per il rimessaggio dobbiamo da Ostiense passare “inevitabilmente” per Testaccio.
Nonostante ci lavoriamo dal 2003 Ecotaxi ha dato vita alla sua fase realizzativa in Agosto del 2007 e dopo la preparazione abbiamo nell’ultimo mese iniziato la fase propedeutica che ci vede trasportare le persone dentro Trastevere, in modo gratuito come previsto dal progetto, sperimentando una nuova e particolarmente interessante forma di mobilità.
Interessante da molteplici punti di vista.
Da quello del trasportato che preso coscienza di quanto il “cocchiere” non fatichi ed anzi sia felice poiché fa esattamente ciò che vuole, sta esattamente dove vuole, allora comincia a godere del muoversi a misura d’uomo divertito di quanto sia infondo semplice apprezzare e rispettare la vita.
A quello del “cocchiere” il cui piacere mi dispiace non posso, non devo e non voglio rivelarvi.
Finanche a chi ti vede a cui non passi certo inosservato, ti guarda incuriosito e spesso ti regala un sorriso.
Insomma è proprio un altro andare, un altro approccio alla vita: un’alternativa.
Di una cosa noi tutti siamo ormai certi l’alternativa se vera deve essere immediatamente e inequivocabilmente riconosciuta e riconoscibile.

Coop. Soc. Blow up ONLUS
Via del Gazometro 14

2007-2020 Rione Ventesimo, rivista di Roma Testaccio
SPIP | Chi siamo | scrivi a Rioneventesimo | Facebook | | Mappa del sito | Monitorare l’attività del sito RSS 2.0