Home > RUBRICHE > Casa della Sinistra > Zabaglia non abita più qui

Affari privati, pubbliche vie

Zabaglia non abita più qui

Escluso il parcheggio gratuito per i residenti

giovedì 20 gennaio 2011


Nel tratto di Via Zabaglia compreso tra Via Galvani e le Mura, i residenti di Testaccio non possono più parcheggiare gratuitamente. Detto in altri termini, poiché è impensabile lasciare l’auto parcheggiata per ore, e poi giorni e mesi pagando un ticket orario, questo provvedimento equivale ad un divieto di sosta per i residenti. Sinistra Ecologia Libertà ha iniziato a raccogliere le firme per contrastare tale provvedimento. Si puo’ firmare nella sede di Via Zabaglia, tutti i pomeriggi; oppure il sabato mattina al nostro banchetto in Piazza Testaccio, vicino all’edicola. Qui sotto riportiamo il comunicato stampa e l’interrogazione della consigliera comunale Gemma Azuni.

COMUNICATO STAMPA 19 gennaio 2011
I cittadini residenti nel quartiere di Testaccio da molti anni lamentano la difficoltà di parcheggio dovuto all’incremento esponenziale dei locali notturni e alla presenza, nelle ore diurne, del mercato rionale che, per la sua specificità, attira fruitori anche da altre zone limitrofe.
Il cantiere del nuovo mercato di Testaccio ha già incrementato i disagi a causa della conversione di 200 parcheggi a strisce blu in parcheggi a strisce bianche, nonché la chiusura di una strada, la prossima l’apertura del suddetto mercato incrementerà il flusso dei clienti e dei veicoli azzerando, di fatto, la possibilità di trovare parcheggio per i residenti.
Il Dipartimento alla Mobilità , a suo tempo, con D.D. 1314 di dicembre 2009, ha ulteriormente penalizzato la cittadinanza della zona, con la destinazione a parcheggio di prossimità di Via Nicola Zabaglia da Piazza Bottego a Via Galvani che prevede un pagamento tariffario anche per i residenti.
Considerato che la realizzazione del nuovo mercato con l’annesso parcheggio sotterraneo soddisfa le esigenze dei fruitori del mercato, ma ridimensiona fortemente le legittime aspettative e prerogative dei residenti in ordine alla vivibilità, alla qualità della vita e alla concreta disponibilità di una maggiore fruizione dei parcheggi su strada oltre che di un’adeguata sorveglianza delle soste selvagge
In data odierna ho presentato un interrogazione al Sindaco per conoscere quali iniziative si intendano intraprendere per apportare delle modifiche all’istituzione della tariffa “di prossimità” in Via Nicola Zabaglia per soddisfare le legittime aspettative e richieste dei residenti del quartiere Testaccio .
Gemma Azuni
Consigliere di Roma Capitale
Sinistra, Ecologia e Libertà (Gruppo Misto)

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA
La sottoscritta Consigliera Comunale

PREMESSO
che i cittadini residenti nel quartiere di Testaccio da molti anni lamentano la difficoltà di parcheggio dovuto all’incremento esponenziale dei locali notturni e alla presenza, nelle ore diurne, del mercato rionale che, per la sua specificità, attira fruitori anche da altre zone limitrofe;

che il cantiere del nuovo mercato di Testaccio ha incrementato i disagi a causa della conversione di 200 parcheggi a strisce blu in parcheggi a strisce bianche, nonché la chiusura di una strada ;

che l’apertura del suddetto mercato incrementerà il flusso dei clienti e dei veicoli azzerando, di fatto, la possibilità di trovare parcheggio per i residenti;

che il Dipartimento alla Mobilità , a suo tempo, con D.D. 1314 del 02.12.2009, ha ulteriormente penalizzato la cittadinanza della zona, con la destinazione a parcheggio di prossimità di Via Nicola Zabaglia da Piazza Bottego a Via Galvani;

CONSIDERATO
che i parcheggi di prossimità sono parcheggi situati nell’ambito di alcune aree a strisce blu, non residenziali e con bassa offerta di trasporto, con tariffe di prossimità valide anche per i residenti;

che il quartiere essendo ben servito dal trasporto pubblico e con un alta densità abitativa non rientra nelle specificità previste per le tariffe di prossimità;

che la realizzazione del nuovo mercato con l’annesso parcheggio sotterraneo soddisfa le esigenze dei fruitori del mercato,ma ridimensiona fortemente le legittime aspettative e prerogative dei residenti in ordine alla vivibilità, alla qualità della vita e alla concreta disponibilità di una maggiore fruizione dei parcheggi su strada oltre che di un’adeguata sorveglianza delle soste selvagge;

INTERROGA IL SINDACO E L’ASSESSORE COMPETENTE
Per conoscere

quali iniziative si intendano intraprendere per apportare delle modifiche all’istituzione della “tariffa di prossimità” in Via Nicola Zabaglia ( da Piazza Bottego a Via Galvani) per soddisfare le legittime aspettative e richieste dei residenti del quartiere Testaccio .

On.le Gemma Azuni
(Gruppo Misto)

2007-2020 Rione Ventesimo, rivista di Roma Testaccio
SPIP | Chi siamo | scrivi a Rioneventesimo | Facebook | | Mappa del sito | Monitorare l’attività del sito RSS 2.0