Home > Diari di Rioneventesimo > Tempi moderni > Il tempo che va

Il tempo che va

domenica 10 gennaio 2021


Il tempo fa il suo lavoro, la memoria diventa sempre più capricciosa. A volte i nomi più comuni, specie se propri, non mi vengono in mente e devo sostituirli con i generici coso/a o merda : a coso che me dai quella cosa de merda? o anche: a cosa de merda che me dai quel coso? etc… se commento qualche notizia mi capita di dire: ma hai sentito che ha detto coso lì come si chiama ? Verdana!

Che Merdizia Merdatti ha sostituito l’assessore al Welfare della Lombardia quel …cazzo non mi viene il nome ! Merd’era…che poi, come sempre in Italia, tout se tient (è sempre la stessa merda) …pensa che Merdana è interista quindi filomerdattiano e che la Merdizia (quella che da Ministro dell’Istruzione alla domanda su che cosa avesse intenzione di fare rispose che non lo sapeva perché si stava ancora “staffando”, intendendo radunare uno staff ma forse ignorando che staffato è il cavaliere disarcionato, rimasto appeso alla staffa per un piede e quindi trascinato sullo scabro terreno dal cavallo lanciato a folle corsa, involontaria profezia insita nella parola che si realizzò quando dopo una serie di orrende cazzate la si vide ministra disarcionata, staffata al suo staff...la sua riforma cancellata)…la Merdizia dicevo è stata anche sponsor entusiasta di quello di San Merdignano, come si chiamava? Merduccioli una cosa così… quello che ebbe un’idea veramente grandiosa un giorno mentre, non sapendo che fare, si stava disegnando delle stimmate sui palmi delle mani con un pennarello e cioè che è molto semplice impedire alle persone di fare cazzate in giro: basta incatenarle in un porcile. Un’idea geniale, anche se non del tutto nuova, ma che solo Zuckerberg avrebbe poi portato alla sua estrema e più moderna realizzazione.

2007-2021 Rione Ventesimo, rivista di Roma Testaccio
SPIP | Chi siamo | scrivi a Rioneventesimo | Facebook | | Mappa del sito | Monitorare l’attività del sito RSS 2.0