Home > Rione Ventesimo in rete > Attualità > Un voto per l’Italia in Europa

Unione Europea

Un voto per l’Italia in Europa

Le elezioni legislative in un paese fondatore come l’Italia sono destinate a incidere sul processo decisionale europeo. Dichiarazione in vista del 25 settembre del Consiglio di presidenza del Movimento europeo in Italia

mercoledì 21 settembre 2022


Pubblichiamo una dichiarazione sul voto diffusa ieri dal Movimento Europeo, premettendo una breve nota di presentazione.

Il Movimento Europeo Italia, Sezione italiana del Mouvement Européen, è espressione di tutte le forze democratiche - partiti, sindacati e associazioni - impegnate nel nostro Paese per il conseguimento dell’unità europea, intesa secondo il messaggio di Ventotene che ispirò la resistenza e quale federazione fra tutti gli Stati Europei a regime democratico che possano e vogliano aderirvi in piena parità di diritti e di doveri.

Il Movimento Europeo riconosce il primo nucleo di tale federazione nelle strutture istituzionali esistenti nell’ambito dell’attuale Unione Europea, la cui prima tappa è stata la realizzazione dell’unione economica e monetaria ed ora si propone quindi di operare ad un tempo per l’ampliamento di essa, per il rafforzamento dell’integrazione tra gli Stati membri, per una evoluzione democratica delle istituzioni e per un attivo contributo di queste ultime alla promozione di un ordine internazionale fondato sulla pace.

A tal fine il Movimento Europeo svolge in primo luogo la funzione di organo coordinatore tra le forze aderenti e di strumento di proposta, di stimolo e di pressione nei confronti del Parlamento, del Governo nazionale e delle istituzioni internazionali attraverso il MEI (Movimento Europeo Internazionale), di cui fa parte.

Il Movimento europeo è stato tra i protagonisti in Italia del costante impegno a favore della creazione della moneta unica europea Euro, nonché della difficile battaglia, ancora incompiuta, per delle riforme istituzionali europee che portino all’approvazione di un vero e proprio testo di Costituzione per l’Unione.

Il documento è firmato, a nome del Consiglio di presidenza del Movimento europeo in Italia, da Pier Virgilio Dastoli, presidente, Giuseppe Bronzini, segretario generale, Giulio Saputo, segretario generale aggiunto e Stefano Milia, segretario generale aggiunto.

Inoltre e sempre a proposito del voto, è interessante la lettura dell’articolo "La fine della pacchia, il confederalismo e il federalismo", pubblicato sul sito del Movimento, che mette in chiaro alcune cose dopo le uscite elettorali della Meloni sulla Unione Europea.

Appello al voto
2007-2022 Rione Ventesimo, rivista di Roma Testaccio
SPIP | Chi siamo | scrivi a Rioneventesimo | Facebook | | Mappa del sito | Monitorare l’attività del sito RSS 2.0